2° Laboratorio

  • Ricostruiamo l'Aquilone
    i laboratori partecipati
  • Ricostruiamo l'Aquilone
    i laboratori partecipati
  • Ricostruiamo l'Aquilone
    i laboratori partecipati
  • Ricostruiamo l'Aquilone
    i labratori partecipati

Report 2° laboratorio – Dalla teoria alla pratica: il progetto del giardino, gli usi e la cura

Martedì 8 aprile, si è tenuto il secondo laboratorio partecipato del progetto Ricostruiamo l’Aquilone. Anche per questo appuntamento, come per gli incontri precedenti, il numero dei partecipanti è stato significativo, circa 40 persone tra genitori, insegnanti e rappresentanti di realtà attive del territorio ferrarese.

Il laboratorio ha avuto come scopo la condivisione delle macro idee in grado di dare una prima forma al giardino, cercando di definire la mappa dalla quale si potrà partire con il prossimo laboratorio e dalla quale si costruirà il progetto vero e proprio dell’area esterna. Prima di passare alla suddivisione dei tre gruppi in questo caso misti (genitori con insegnanti), Gaia ha introdotto la metodologia che l’Urban Center ha deciso di utilizzare per la gestione del secondo laboratorio. Per l’occasione, si è deciso di creare un gioco di carte ad hoc. Ad ogni gruppo è stato consegnato, unito alla planimetria della nuova scuola, un mazzo composto da 41 carte illustrate e 2 bianche, a disposizione per idee nuove.carte

Su ogni carta vi è un’immagine riferita al possibile arredo o struttura per il giardino (es. orto, aiuola, struttura per arrampicarsi, …). A questa si associa il livello di manutenzione (vanga) e di cura (fiore) necessaria. Per manutenzione si intende il lavoro tecnico di mantenimento in buono stato dell’arredo – struttura, ad opera dei “tecnici”, mentre per cura l’impegno, la volontà e l’amore da parte dei bambini, delle insegnanti o degli stessi genitori nel tenere in vita lo spazio.

Il compito di ogni gruppo è stato quello di individuare da quattro a sei carte rappresentative delle idee principali da realizzare, cercando di dare, ove possibile, una o più localizzazioni spaziali sulla planimetria, contribuendo quindi a definire una prima forma del giardino.

Visione emersa dal 1° laboratorio
In seguito la parola passa all’arch. Marcella Pirazzoli, portavoce della buona pratica “Il Giardino in Movimento”, un progetto di cittadinanza attiva che ha interessato la scuola d’infanzia “Casa del bambino” di Ferrara, nato dall’impegno di un gruppo di insegnanti e genitori che, intrecciando le proprie diverse competenze, si sono proposti di riqualificare l’area esterna della scuola.
A questo proposito, Marcella ha invitato i partecipanti all’inaugurazione del giardino che si terrà venerdì 11 aprile p.v. dalle 17.00 negli spazi esterni della scuola sita in Corso Biagio Rossetti, 42.

Infine Chiara, mostra ai presenti la proposta elaborata dal gruppo di lavoro, frutto del laboratorio precedente, che sintetizza l’intreccio tra piano ludico e cognitivo con la metafora del cappello tratta del libro “Il Piccolo Principe”.
Si passa dunque alla parte attiva e pratica del laboratorio:i gruppi nell’ora a disposizione hanno avuto la possibilità di visitare l’area del cantiere dove sorgerà la nuova scuola, si sono confrontati e hanno scelto le carte da presentare in plenaria finale, avviando così la discussione e il confronto con tutti i partecipanti.

Un aspetto significativo emerso dal laboratorio è la non chiara delimitazione dell’area verde della scuola. L’Urban Center si è attivato, segnalando questa richiesta all’ufficio tecnico competente del Comune di Ferrara.

Il prossimo appuntamento è previsto martedì 6 maggio, presso il Nido U. Costa e sarà dedicato alla discussione del progetto finale e all’attivazione di gruppi autogestiti per la realizzazione di progetti per la scuola e per il quartiere.

mappa_giardino

Relazioni

CITTADINANZA ATTIVA


Associazione Viale K
Gruppo informale “Il giardino in movimento”
Gruppo abitanti del Parco dell’Amicizia

SOCIETA' E IMPRESE


Punto 3
Coop Acli Coccinelle
Tryeco 2.0

SCUOLA E FORMAZIONE


CRUTA Unife
Scuola l'Aquilone

ORDINI PROFESSIONALI

P.A.


Istituzione servizi educativi per le famiglie
Ufficio Verde
Ufficio integrazione stranieri
Biblioteca Rodari
Settore opere pubbliche