L’Urban Center sta promuovendo la raccolta fondi a sostegno di COM.bus un progetto di innovazione sociale volto a sviluppare azioni concrete di miglioramento dell’ambiente urbano diffuse nel territorio di Ferrara, che nel corso di questi primi due anni di lavoro ha viste coinvolte 9 classi di 7 scuole primarie di Ferrara.

Puoi fare la tua donazione attraverso la piattaforma Ulule oppure contattando o partecipando agli aventi organizzati dall’Associazione Bambini Aurora.

Per maggiori info:
COM.bus
e-mail: combus@unife.it
Cell: 3388481916


Si riporta il comunicato stampa a cura del team COM.bus

È partita in questi giorni la raccolta fondi a sostegno di COM.bus un progetto di innovazione sociale volto a sviluppare azioni concrete di miglioramento dell’ambiente urbano diffuse nel territorio di Ferrara, a partire dalle esigenze e dalle priorità delle diverse realtà incontrate durante questo percorso avviato nel novembre 2013.

Il progetto vede impegnate 9 classi di 7 scuole primarie ferraresi: la VA e la VC della Matteotti (area di Viale Krasnodar), la VA e la VB della Poledrelli (Quartiere Giardino), la VA di Pontelagoscuro e le classi V delle di Baura, Cocomaro di Cona, Quartesana e Villanova.

Le aree individuate per la realizzazione degli interventi sono nove: Cocomaro di Cona, Baura, Quartesana, Villanova, Pontelagoscuro, Quartiere Giardino e l’area di Viale Krasnodar. Dal prossimo maggio i giovani cittadini insieme al corpo docente, alle famiglie, alle associazioni locali e ai residenti delle diverse comunità, si cimenteranno nella trasformazione delle aree individuate coordinati da un gruppo di tecnici specializzati nell’ambito della progettazione urbana e della partecipazione.

Il progetto è stato ammesso a finanziamento all’interno del bando del MIUR “Smart cities and communities and social innovation” nel febbraio 2013 e ad oggi non ha ricevuto i contributi previsti, per questo si è scelto di avviare una raccolta fondi volta alla realizzazione delle attività progettate in questi due anni di lavoro.

Grazie al supporto dell’Amministrazione Comunale, dell’Istituzione Servizi Educativi, dell’Urban Center e alla collaborazione dei Dipartimenti di Architettura, di Scienze Filosofiche e dell’Educazione dell’Università degli Studi di Ferrara e all’attività di mediazione dell’Associazione Bambini Aurora, più di mille Ferraresi potranno partecipare alle piccole grandi trasformazioni frutto di questo progetto.

La raccolta fondi lanciata su piattaforma Ulule e promossa durante gli eventi organizzatati dall’Associazione Bambini Aurora, servirà a coprire nell’immediato i costi dei materiali con cui sarà possibile realizzare arredi, sistemazioni del verde e delle strade, attrezzature per attività di comunità (es. bacheche) , campagne comunicative e molto altro.

“Contribuire è il primo passo per trasformare insieme la nostra città”, affermano gli organizzatori, “…e tutti i cittadini, le associazioni, le imprese pubbliche e private possono fare tanto per sostenere progetti finalizzati a migliorare la nostra qualità di vita”.

Il team di lavoro del Progetto COM.bus

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *