Laboratorio cittadino

  • Officina dei saperi
    verso una rete tra le comunità di pratiche
  • Officina dei saperi
    verso una rete tra le comunità di pratiche
  • Officina dei saperi
    verso una rete tra le comunità di pratiche

Laboratorio cittadino
Verso una rete tra le comunità di pratiche

giovedì 30 marzo dalle 18.oo 

R i s u l t a t i     o t t e n u t i

>> Documento di proposta partecipata

>> Tabella delle pratiche

LOCANDINA 30 MARZO
programma_lab30marzo1
programma_lab30marzo2

Abbiamo pensato al Laboratorio cittadino del 30 marzo come ad un momento pubblico per riunire le diverse realtà del territorio che svolgono e promuovono iniziative di partecipazione civica, a partire da abitudini di vita e attività spontanee semplici ma che rispondono nel concreto agli interessi delle comunità. È un incontro aperto a tutti coloro che si mettono in gioco in prima persona, per puro senso civico, e che hanno a cuore il miglioramento della nostra città: comunità di pratiche locali e cittadini singoli, associazioni, sport e volontariato, rappresentanti politici, attivisti civici e digitali…

Sono due anni che come Urban Center lavoriamo su questi temi, è tempo di presentarci alla città insieme alle comunità di pratiche locali e ai cittadini singoli che abbiamo conosciuto e con i quali siamo in rete,  mostrare gli impatti concreti di questo lavoro collettivo nei territori, nelle comunità e nei regolamenti comunali.

Vorremmo foste in tanti il 30 marzo, ci piacerebbe riuscire ad arrivare anche ai più giovani e ai tanti abitanti delle frazioni per avere un ritratto quanto più rappresentativo del territorio ferrarese. Durante l’incontro cercheremo di capire come le persone che vivono a Ferrara sentono di partecipare nel concreto alla vita e alle scelte di questa città. Le riflessioni e le proposte che raccoglieremo saranno utili a delineare i temi strategici e prioritari per avviare un percorso di ripensamento e revisione collettiva delle forme contemporanee della partecipazione civica all’amministrazione locale, per chiudere entro il 2019 con impatti concreti nei regolamenti e negli strumenti comunali. Ora, più che mai abbiamo bisogno di essere in tanti, abbiamo bisogno del contributo di tutti!

Per cominciare a ragionare sui contenuti che andremo ad affrontare il 30 marzo abbiamo elaborato un  QUESTIONARIO ON-LINE, non solo per raccogliere considerazioni utili da approfondire durante l’incontro, ma soprattutto per cercare di dare voce anche a coloro che non potranno essere presenti.

 – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – 

Nel dettaglio il programma della serata:

PRIMA PARTE, dalle 18.00 alle 20.45
– presentazione delle comunità di pratiche e cittadini singoli fino ad oggi intercettati (2014-2016) con il progetto Ferrara mia e degli impatti concreti nei territori, raccolta di nuove disponibilità e proposte per aprire la rete al territorio;

– costruzione di un quadro di riferimento sulle forme contemporanee locali di partecipazione popolare, raccolta di disponibilità per contribuire alla progettazione del percorso (2017-2019);

– presentazione di nuovi strumenti e regolamenti comunali nati a seguito del percorso partecipativo Ferrara mia: Carta dei Beni Comuni, Regolamento dei Beni Comuni, Regolamento cura e riconversione del verde pubblico, distribuzione di un Documento informativo sintetico per le pratiche spontanee di cittadinanza attiva;

– presentazione del progetto e intervento a cura del Sindaco, momento formativo a cura di Stefano Stortone, esperto di processi partecipativi.

 

SECONDA FASE, dalle 20.45 in poi
Momento conviviale libero con rinfresco
per conoscersi e farsi conoscere, chiedere informazioni e fissare appuntamenti con éFerrara Urban Center e le altre realtà di cittadini attive nella Rete Ferrara Mia.

 – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – . – 

Speriamo di vedervi numerosi!
con preghiera di diffusione
éFerrara Urban Center

Galleria