Venerdì 27 maggio saremo presenti tutto il giorno in piazza del Municipio.

sixteen (1)

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA (indicativo, in costruzione fino all’ultimo)

Diamo vita ai beni comuni emersi fino ad oggi dalla raccolta di iniziative: senso civico, verde pubblico, socializzazione e rapporti di vicinato, economia solidale, storia della città, arte urbana, sport all’aria aperta, scuole.

I cittadini interessati possono esporre materiali, oggetti e documentazione delle proprie iniziative, organizzare attività e animazioni. 

Come Urban Center mettiamo a disposizione: la Piazza del Municipio, un plotter per la stampa di fogli di grandi dimensioni, una griglia espositiva e un tavolo. Chi è interessato può contattarci!

 

Dalle ore 10.00INFORMAZIONE E RACCOLTA DELLE PROPOSTE e ANIMAZIONE IN PIAZZA
Punti informativi
In Piazza del Municipio sono installate le seguenti postazioni fisse per l’informazione e la raccolta di proposte da parte dei cittadini:

  1. CARTA DEI BENI COMUNI – Scrivere insieme una carta dei beni comuni per la città di Ferrara.
  2. RACCOLTA DELLE INIZIATIVE – Dalle pratiche esistenti alle azioni-tipo e ai beni comuni. Una rete di idee e saperi
  3. PUNTO LETTURA BENI COMUNI – Le variazioni ai Regolamenti esistenti e il nuovo Regolamento in costruzione, i Patti già attivi tra cittadini e pubblica amministrazione. Punto Lettura con condivisione di libri.

Appuntamenti
Ore 12.00Progetto “Adotta un’aiuola” a cura della IVB CAT dell’Istituto Aleotti. Il punto della situazione. Come contribuire al miglioramento dell’area verde tra Via Barlaam e Via Leati in zona Foro Boario.

Ore 16.30 – Cos’è il Parkour? Presentazione della disciplina a cura del gruppo Flowlines Parkour Ferrara

Elenco delle iniziative già in programma:
> Per fare una scuola ci vuole un giardino – Esposizione del progetto e attività di animazione per bambini a cura del Comitato genitori Alda Costa, Istituto Comprensivo e Scuola Primaria Alda Costa.

> Per fare un tavolo* e Per fare un giocattolo**  Posizionamento in Piazza dei giocattoli costruiti da bambini e famiglie della Scuola Primaria Biagio Rossetti all’ interno del Laboratorio partecipato di falegnameria creativa.

Classe IIIB, anno scolastico 2013-2014*; Classe IVB anno scolastico 2014-2015**

> Esposizione delle iniziative del Gruppo Far Filò – Foro Boario (Condominio “Il Quartiere”) e attività di animazione per bambini a cura di Deborah Ascani e Rossella Vareschi del Micronido “Le Ali di Pinocchio”

Istituto Comprensivo Statale N.5 “Dante Alighieri”
> Zona Boschetto cresce con noi – Presentazione delle attività a cura dei bambini e delle bambine delle famiglie del Parchetto Boschetto.
> Progetto Over the rainbow, pittura delle aule scolastiche a cura dei genitori, degli insegnanti e del Preside della Scuola Primaria Biagio Rossetti

> Esposizione delle iniziative del Gruppo Cittadinanza Attiva della Cooperativa Castello, zona Doro  

> “Come da un’idea si arriva ad una realtà”, esposizione delle iniziative del gruppo informale di abitanti “Parchetti J. Coltrane e M. Waters”, quartiere Barco

> “Giardino e orto in movimento”, esposizione delle iniziative della scuola dell’infanzia “Casa del Bambino”

> “Giornata di Solidarietà Sociale – Global Care Day, esposizione dell’iniziativa di volontariato di iniziativa di LyondellBasell “Un tocco di colore per la Scuola Poledrelli”

> “Residenti via Pitteri e dintorni”, esposizione delle iniziative a cura della social Street via Pitteri

> Vasetti di terra a disposizione dei bambini “Per fare un orto…”, esposizione dell’iniziativa a cura dell’Associazione Orto Condiviso Ferrara

 

Dalle ore 17.30 – LABORATORI DI DISCUSSIONE

APERTURA a più voci: Responsabili di progetto, tecnici e cittadini

TAVOLO A) – SCUOLA E COMUNITA’ SCOLASTICHE
Ferrara mia affronta il tema del coinvolgimento dei cittadini nella gestione dei beni comuni, tra questi emergono le scuole e le comunità scolastiche. Diverse sono le iniziative autonome di miglioramento dei locali scolastici portate avanti dai gruppi di genitori del territorio negli anni, e diversi i risultati del progetto “Le scuole come beni comuni” a cura del Centro per le Famiglie del Comune di Ferrara. Senza dimenticare che non di rado sono proprio le scuole ad attivare e a rafforzare le reti dei cittadini attivi nel quartiere.

TAVOLO B) – LA RETE DELLE PRATICHE
Ferrara mia sta per terminare. Rivolgiamo un appello e un invito a tutti i cittadini che abbiamo conosciuto fino ad oggi e coinvolti nelle diverse esperienze. La domanda che vi poniamo è questa: come restare in contatto? E con quali finalità? Abbiamo lanciato l’idea di una rete delle pratiche per una condivisione dei saperi e delle idee, come tenerla in vita? Può essere questa la base per la scrittura di una Carta dei beni comuni?

 

CONCLUSIONE
con FRANCO ARMINIO*, scrittore, attivista, paesologo

*Franco Arminio sarà con noi tutto il giorno, da mattino a sera. Chi vuole può passare a conoscerlo e salutarlo.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *