Faq

Informazioni utili per iniziative di partecipazione civica

faq_2_150dpi
faq_1_150dpi
FAQ 1 RITAGLIO

Posso piantare un albero in un’area di verde pubblico?

Si!… Se poi non ti dimentichi di averlo piantato! I cittadini, singoli o in gruppi, possono far riferimento al Regolamento per la cura e riconversione partecipata delle aree verdi pubbliche. Presenta la tua idea all’Ufficio Verde e arredo urbano del Comune che saprà indicarti le specie più indicate per questo territorio.

21

Posso ripensare e prendermi cura di un’area verde pubblica?

Si, il Regolamento per la cura e riconversione partecipata delle aree verdi pubbliche favorisce l’uso civico e comunitario degli spazi verdi, dà la possibilità a cittadini e gruppi di riappropriarsene come collettività migliorandone la vivibilità e la qualità. Questo tipo di intervento sulle aree verdi pubbliche deve essere condiviso e/o continuativo per informazioni e supporto fai riferimento all’Ufficio Verde e Arredo Urbano.

0002

Come realizzare un pranzo o una cena di vicinato?

Entra in contatto con i gruppi informali di vicinato locali che realizzano regolarmente queste iniziative, trovi i riferimenti nella sezione Comunità. Uno degli aspetti da considerare è l’occupazione del suolo pubblico. Leggi l’articolo Far filò nel Regolamento di occupazione del suolo pubblico del Comune di Ferrara, è possibile realizzare liberamente iniziative spontanee a carattere conviviale con l’utilizzo di piccoli arredi negli spazi pubblici pedonali.

1797420_1483640441848375_5059464473251175012_n

Posso promuovere un progetto con le scuole?

Puoi segnalare la tua iniziativa nella mappa delle pratiche, entrare in contatto con persone e associazioni attive per l’uso e il miglioramento collettivo dei locali scolastici, scoprire storie e buone pratiche. Entra in relazione con il Centro per le famiglie del Comune, che cura il bando Scuole come beni comuni a sostegno di micro-progetti di genitori e insegnanti, e organizza incontri collettivi per la conoscenza e lo scambio di esperienze tra le diverse comunità scolastiche.

si1

Come posso organizzare una festa di quartiere?

Diversi cittadini e gruppi in città organizzano feste di quartiere, puoi trovare i loro contatti e segnalare nuove storie nella sezione Comunità. Consulta l’articolo Far Filò per capire quando sei esente dal pagamento dell’occupazione del suolo pubblico, le informazioni relative alla SIAE per la musica e i consigli utili per la diffusione della comunicazione nelle FAQ successive.

tombola

Come posso raccogliere donazioni per il mio progetto?

Ci sono diversi modi per raccogliere fondi e consensi per il tuo progetto. Ad esempio, puoi organizzare una lotteria o una tombolata, scarica il modulo da inviare al Sindaco e al Prefetto competente con indicazioni specifiche inerenti i premi, i biglietti e l’estrazione. Oppure, valuta se attivare una campagna di finanziamento civico attraverso il web, leggi il materiale informativo sul fundraising e il crowdfunding.

44

Come posso migliorare la comunicazione nel mio quartiere?

Puoi creare una rete di vicinato, un gruppo di acquisto solidale, gestire una bacheca di quartiere, ci hai mai pensato? Puoi posizionare nuove bacheche negli spazi pubblici e prendertene cura nel tempo. Contatta l’Ufficio Verde e Arredo Urbano per le bacheche su aree verdi, l’Urban Center per proposte su spazi asfaltati. Tanti cittadini hanno già installato delle bacheche di quartiere, chiedi consiglio anche a loro, cerca i contatti nella sezione comunità del sito.

balcone fiorito

Come posso rendere più bella la mia strada con il verde?

Potresti cambiare il volto del luogo in cui abiti partendo dalle tue finestre e balconi e da quelli dei tuoi vicini di casa. Il verde e i fiori possono “invadere” anche lo spazio pubblico, è sufficiente fare richiesta all’ufficio concessioni e permessi per posizionare delle fioriere. Compila il modulo scaricabile indica il numero di fioriere, la motivazione e il luogo in cui vuoi posizionarle. Dopo aver presentato la domanda, l’ufficio competente ti comunicherà il rilascio o meno del permesso, la gratuità o l’eventuale pagamento di occupazione suolo pubblico.

foto_street_art_ferrara_10apr2016 RITAGLIATA

Vuoi realizzare un murales o pulire un muro su spazio pubblico?

Se prevedi di farlo coinvolgendo la comunità e/o con chi abita nel luogo di interesse, la tua azione potrebbe rientrare nelle azioni di ripensamento e cura di un “bene collettivo”, leggi il nuovo Regolamento dei beni comuni, contatta l’Urban Center, ti verrà indicato un ufficio tutor di supporto per informazioni e sostegno.

FAQ 12 bis

Cos’è una moneta alternativa?

E’ una forma di moneta utile per lo scambio di beni e\o attività tra i membri di una comunità fuori dai circuiti monetari tradizionali. La Legge Regionale 23/2014 per la promozione e il sostegno dell’Economia Solidale definisce i “sistemi di scambio non monetario” come l’insieme di strumenti attraverso cui gli aderenti, su base volontaria, si scambiano beni e servizi senza l’intermediazione di denaro. Diverse sono le pratiche locali attive sul tema, leggi le storie.

FAQ 13

Cosa sono i GAS?

I GAS sono gruppi di acquisto solidale, coinvolgono gruppi spontanei di persone che cercano un’alternativa ad un modo di consumare poco attento e che applicano i principi di solidarietà e sostenibilità nei propri acquisti. A Ferrara sono presenti diversi gruppi di acquisto solidale, tra i quali: GAS Città Nova, GAS Schiaccianoci, GAS Pontelagoscuro, GAS Kappa… Leggi la Legge Regionale 23/2014 per la promozione e il sostegno dell’Economia Solidale.

13344606_10209482460727288_2356640466238387388_n

Come posso organizzare un mercatino di autofinanziamento?

I Patti tra cittadini e amministrazione previsti dal Regolamento di cura e riconversione delle aree verdi pubbliche (art.18) così come nel Regolamento comunale per la partecipazione nel governo e nella cura dei beni comuni (art.14) permettono la realizzazione di iniziative di raccolta fondi purché sia garantita la massima trasparenza sulla destinazione delle risorse raccolte e il loro puntuale utilizzo.

FAQ 17

Cos’è una social street?

E’ un modo semplice per conoscere i vicini di casa e creare nuovi legami, condividere bisogni, conoscenze e professionalità, favorire l’interazione sociale e la socializzazione. Utilizza i social network per passare da relazioni virtuali a conoscenze nel mondo reale. Entra in contatto con Via Pitteri Social Street e con altre esperienze presenti a Ferrara per saperne di più!

14713078_1113171558764162_4165995405594945542_o

Cos’è un comitato di civile convivenza?

Il comitato di civile convivenza è un gruppo informale di persone che sottoscrive un accordo per stemperare una situazione di conflitto presente nell’ambiente in cui vivono. Nel comitato prendono parte i diversi punti di vista, diventa il punto di riferimento per gli altri abitanti, per la pubblica amministrazione e per altre associazioni e persone che vogliono collaborare alla risoluzione del conflitto, spesso legata alla creazione di rapporti di buon vicinato. Consulta la pagina Patti e autodichiarazioni per scoprire alcune esperienze in città.

14352308_1692908174368814_5308288134281932325_o

Cos’è una cooperativa di abitanti?

Le Cooperative di Abitanti sono imprese di persone (e non di capitale) che hanno come obiettivo quello di rispondere alle esigenze abitative dei soci, senza finalità di lucro. Promuovono programmi edilizi, per consentire ai loro soci sia l’accesso alla casa in proprietà sia alla casa in locazione. All’interno di queste realtà si mettono insieme energie e risorse economiche per rispondere ai bisogni delle persone, primo fra tutti quello della casa. Si occupano della nuova costruzione e del recupero di abitazioni. Si dedicano a progetti di impegno sociale, come la realizzazione di abitazioni per gli anziani, per gli studenti, per le giovani coppie e per gli immigrati.

FAQ 14 bis

Cos’è il cohousing?

E’ un condominio in cui i vicini partecipano ad uno stesso progetto. Abitare in un cohousing significa diminuire gli sprechi e ottimizzare gli acquisti; vuol dire scrivere regole diverse dell’abitare, ragionare con nuovi schemi, imparare a comunicare senza violenza per gestire meglio gli inevitabili conflitti. Vuol dire migliorare la qualità della vita e poter contare su una preziosa rete di buon vicinato. Nel 2014 nasce il Cohousing San Giorgio in via Ravenna 228, il primo cohousing di Ferrara; in Italia se ne contano una decina, mentre nel nord Europa sono comunissimi. Sempre aperto alle visite di amici e curiosi, per conoscere tutte le sue attività e altre notizie puoi dare un’occhiata a www.cohousingsolidaria.org.

un-tavolo-lungo-un-parco-1

Cos’è un gruppo informale di vicinato o di strada?

E’ una rete informale tra vicini di casa, strada, piccoli quartieri, che partendo da interessi e passioni comuni si organizzano per vivere meglio e utilizzare gli spazi condivisi pubblici e privati per attività collettive, conviviali, piccole iniziative culturali. Scopri le diverse esperienze raccolte nella sezione Comunità e se anche tu fai parte di una rete di vicinato condividi la tua esperienza!

13579783_10206715352793473_893445875_o

Quali sono i gruppi di cittadini e le pratiche raccolte fino ad oggi?

La Carta dei beni comuni individua i principi fondamentali e le azioni collettive attraverso cui vengono esercitati la cura e il governo partecipato dei beni comuni. è stata ideata ed elaborata da cittadini e tecnici del Comune durante gli incontri del progetto Ferrara mia. Tra i primi sottoscrittori della carta vi sono: Abitanti di Via Zemola, AreArte, Ass. Comitato Zona Stadio, Ass. Meravitalia, Ass. Orto condiviso, Cohousing San Giorgio, Far filò – Foro Boario, Gruppo cittadini economia Fe, Parchetti J. Coltrane & M. Waters, Parco Uber Bacilieri, ParcoLibro, Social Street Via Pitteri e Un tavolo lungo un parco…

mappa pratiche

Come posso conoscere le esperienze di partecipazione civica locali?

Sono state raccolte e mappate le pratiche di partecipazione civica che abbiamo intercettato con il Progetto Ferrara mia (2014-2016), nella sezione Comunità hai la possibilità di leggere le storie e proporre un articolo per la tua esperienza, inserire la tua pratica ed entrare in contatto con gruppi e persone che ti interessano, essere informato delle attività in corso attraverso il calendario condiviso e segnalare una tua iniziativa. Compila il test per aggiornare la mappa ed aggiungere il tuo box-pratica, la condivisione delle esperienze è la base per stimolare la crescita di una rete cittadina.

16003009_1202486123166038_7169250279259472639_n

Come la pubblica amministrazione favorisce la partecipazione civica spontanea?

Siamo solo agli inizi di un lungo percorso, si affronterà tutto strada facendo. Il Gruppo progetto beni comuni comprensivo di diversi uffici della pubblica amministrazione e referenti delle diverse comunità locali è responsabile dell’applicazione, sperimentazione, valutazione e costante aggiornamento del Regolamento beni comuni. Leggi la prima versione del testo giuridico e partecipa alla sua sperimentazione www.urbancenterferrara.it/sezione-informativa

0013

Se ho un’idea per la mia comunità o il luogo in cui abito, a chi posso rivolgermi?

Prendi contatto con le realtà di cittadini attive. Se hai bisogno di chiarimenti, informazioni e consigli tecnici dal Comune puoi rivolgerti a èFerrara Urban Center, progetto della pubblica amministrazione rivolto alle persone attive in azioni civiche per il miglioramento delle comunità e dei luoghi, in collegamento con diversi assessorati e funzionari tecnici. Chiedi un appuntamento anche soltanto per un sopralluogo, conoscersi o aggiornarsi!

13147984_10206389455046233_938209643_o

Come la P.A. sostiene le progettualità civiche?

Mettendo a disposizione un sistema di uffici (Gruppo Progetto Beni Comuni) a sostegno di un interlocutore unico  per i cittadini (èFerrara Urban Center) e dei diversi uffici tutor tematici che si occupano di conoscere e capire nel concreto le attività di partecipazione civica spontanea locali, per elaborare insieme strumenti e regolamenti comunali, materiali informativi utili, semplificare procedure e strumenti, tutelare e dare forza alle azioni di riappropriazione collettiva dei beni comuni. Quando necessario,  formalizzare dei patti di riconoscimento, collaborazione o condivisione delle responsabilità coerentemente con il rapporto di dialogo e/o collaborazione instaurato tra cittadini e istituzione.

IMG_3953

Ma … devo preoccuparmi dell’assicurazione?

No, tutti i cittadini sono liberi di agire sui beni comuni assumendosene la completa responsabilità e previa autorizzazione del Comune quando necessario. Nello specifico, per quanto riguarda interventi sullo spazio pubblico potrebbe essere necessaria soltanto una comunicazione o un’autorizzazione da parte della pubblica amministrazione. Il Comune riconosce una polizza assicurativa per rischio infortuni soltanto ai cittadini che lo richiedono e che agiscono su aree strategiche perché di interesse collettivo. Leggi l’Articolo 12 del Regolamento beni comuni.

74007028

Come posso avere il patrocinio del Comune per una mia iniziativa?

Il Patrocinio del Comune su una iniziativa concede agevolazioni nell’utilizzo di sale comunali, riduzione o esenzione dell’imposta ICA sulle locandine, sostegno nella comunicazione pubblica dell’evento. L’iniziativa senza scopo di lucro (salvo alcune eccezioni) deve avere un carattere sociale, culturale, scientifico o di interesse pubblico rilevante per la città. Devi presentare domanda in carta semplice indirizzata al Sindaco, almeno 20 giorni prima, segui le indicazioni e il fac-simile scaricabili sul sito del Comune di Ferrara nella sezione patrocinio.

47

Come migliorare la comunicazione pubblica di un’iniziativa civica che sto organizzando?

Passaparola tra amici, social network e comunicati stampa non bastano? Puoi condividere e promuovere la tua iniziativa civica anche tramite gli strumenti on-line della Rete Ferrara mia: Calendario eventi, mappa e raccolta delle pratiche. Per ogni attività di pubblicità di una iniziativa su luoghi pubblici o aperti al pubblico (locandine, volantinaggio, manifesti …) è necessario sapere se occorre pagare o meno l’imposta sulla pubblicità, la cui gestione è affidata ad ICA srl. Non è necessario pagare l’imposta nè darne comunicazione se il materiale grafico è di dimensioni inferiori a 300 cmq ed è all’interno di luoghi privati, come ad esempio sui banconi dei bar.

FAQ 26

Come animare una festa di strada con un po’ di musica?

Leggi l’articolo sull’arte di strada nel Regolamento di Polizia Urbana, per spettacoli musicali non spontanei ma senza l’utilizzo di strutture presenta la comunicazione semplice negli orari di apertura dell’Ufficio della Polizia Amministrativa in Via Boccaleone 19, e se non superi i 65 decibel invia l’autodichiarazione all’Ufficio Ambiente almeno 7 giorni prima. Non devi pagare l’imposta alla Società Italiana degli Autori ed Editori quando un complesso musicale o un dj non è iscritto a Siae o ad altra società alternativa e riproduce brani (originali o di altri artisti) non coperti da alcun diritto d’autore, quando vengono riprodotti dei brani il cui autore è deceduto da più di 70 anni, quando vengono organizzati eventi in locali scolastici a titolo gratuito e a scopo ricreativo/didattico il cui ingresso è riservato solo agli studenti stessi, ai loro genitori e parenti, al personale scolastico e alle autorità.

Untitled-1

Come posso fare delle segnalazioni al Comune?

Il Comune di Ferrara mette a disposizione dei cittadini il portale Fedro segnalazioni che permette di inviare le segnalazioni direttamente ai referenti dei diversi uffici. E’ utilizzabile da pc, smartphone e tablet. Le tipologie delle segnalazioni che puoi inviare  variano dal verde pubblico, alle manutenzioni stradali, a problemi di decoro urbano e inquinamento, a rifiuti abbandonati, se non trovi nessuna area adatta alla tua segnalazione, puoi compilare il campo “emergenze varie”. Invia le tue segnalazioni su http://segnalazioni.comune.fe.it

FAQ 31 RITAGLIATA

Esiste una connessione internet comunale gratuita?

Si, il Comune di Ferrara mette a disposizione dei cittadini due diversi servizi di RETE PUBBLICA WI-FI: Wi-Fe e WispER. L’accesso wireless è completamente gratuito ed è disponibile in alcune aree interne ed esterne alle mura. Scopri i punti di connessione sulla mappa, registrati ed entra in rete wifi.comune.fe.it

carta beni comuni p1

Vuoi partecipare al percorso collettivo di riconoscimento dei beni comuni?

I beni comuni sono quei beni che le comunità riconoscono come tali e che appartengono alla collettività. Dal riconoscimento delle motivazioni e dei valori che animano i cittadini ad attivarsi per finalità collettive deriva il riconoscimento dei beni comuni stessi e le azioni di partecipazione civica ricorrenti che l’istituzione deve facilitare e supportare. La Carta dei beni comuni è il manifesto di principi e azioni prioritarie ideato nel 2016 da alcune comunità di pratiche locali, è un testo in continuo aggiornamento e di supporto per la definizione degli strumenti comunali… unisciti alla riflessione e sintesi delle proposte!

Unisciti alla Rete delle comunità di pratiche locali!

E’ un gruppo informale di persone coinvolte in iniziative spontanee di partecipazione civica e che abitano in diverse zone della città di Ferrara. Gli incontri collettivi sono nati per conoscersi meglio e scambiare liberamente informazioni, idee e relazioni in modo da darsi una mano gli uni con gli altri aumentando la capacità di azione dei singoli gruppi. Diversi tecnici della pubblica amministrazione partecipano agli incontri come liberi cittadini, supporto organizzativo o per aggiornarsi su pratiche in atto nelle quali sono coinvolti come uffici.
Per saperne di più visita la pagina
Rete Ferrara mia.

Contatti utili

èFerrara Urban Center: 0532 419297 | urbancenter@comune.fe.it | www.urbancenterferrara.it | FB Urban Center Ferrara

Ufficio verde e arredo urbano: 0532 418878 | servizi.comune.fe.it/2309/ufficio-verde-pubblico-ed-arredo-urbano

Centro per le famiglie: 0532 768393 | www.ifb.fe.it

Centro idea: 0532 740692 | servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=4346 | FB Centro Idea 

Centro di mediazione: 0532 770504 | servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=2718FB Centro Mediazione

Ufficio giovani: 0532 419987 | www.comune.fe.it/index.phtml?id=237 | FB Ferrara Giovani

Imposte comunali affini – ICA: 0532 206927 | ica.ferrara@icatributi.it | www.icatributi.it

URP Informacittà: 0532 419770 | urp@comune.fe.it | servizi.comune.fe.it/urp

Numero verde PRONTOCOMUNE: 800225830