corsi_udv_ferrara-1-263x263

“65 piccole rivoluzioni a Ferrara”
è il titolo della lezione che terremo 
venerdì 24 novembre dalle 16.30 alle 19.00 presso la Casa del Volontariato di Via Ravenna, 52. 

Parleremo di pratiche spontanee e conviviali di riappropriazione dei luoghi condivisi, di riattivazione di legami e rapporti solidali tra persone e gruppi, di produzione e consumo fondate su un uso consapevole delle risorse.

L’incontro si inserisce all’interno del percorso formativo offerto dall’Università del Volontariato a cura di Agire Sociale Csv Ferrara, è gratuito e aperto a tutti.

Clicca qui per iscriverti! http://www.univol.it/corsi/65-piccole-rivoluzioni-ferrara/


 

Maggiori informazioni sulla lezione:

65 PICCOLE RIVOLUZIONI
Il seminario su reti di vicinato, acquisti solidali, moneta locale, agricoltura urbana, scuole aperte: pratiche e regolamenti. In programma venerdì 24 novembre, dalle 16.30 alle 19 presso la Casa del Volontariato di Ferrara.

L’ Urban Center di Ferrara www.urbancenterferra.it è un progetto che unisce cittadini, tecnici dell’amministrazione comunale e rappresentanti politici eletti, è nato nel 2011 con l’intento di aprire i processi decisionali inerenti le trasformazioni urbane ai cittadini, intesi innanzitutto come abitanti dei luoghi, e non soltanto come portatori di specifici punti di vista e interessi in quanto referenti di gruppi più o meno organizzati.

Dagli ultimi tre anni, l’obiettivo del progetto è quello di conoscere ed entrare in contatto con le diverse iniziative civiche caratterizzanti il nostro territorio, per tentare di costruire un dialogo e una integrazione tra queste espressioni di democrazia partecipativa e il processo ordinario di costruzione dei regolamenti e delle procedure comunali.

Sono così emerse diverse reti di vicinato e comitati di quartiere, gruppi di acquisto solidale, azioni urbane di riappropriazione di spazi pubblici sottoutilizzati, artisti di strada, orti e giardini comunitari… In sintesi: pratiche spontanee e conviviali di riappropriazione dei luoghi condivisi, di riattivazione di legami e rapporti solidali tra persone e gruppi, di produzione e consumo fondate su un uso consapevole delle risorse.

Gruppi di persone e singoli cittadini che condividono stili di vita e comportamenti caratterizzati da principi, strumenti e soluzioni, che lontano dal voler essere considerati best practice oggetto di studio, costruiscono giorno dopo giorno modelli di convivenza fondati su sistemi economici se non del tutto auto-sostenibili, sicuramente meno insostenibili.

OBIETTIVI DELLA LEZIONE:

  • Spiegare con parole semplici alcuni stili di vita, iniziative e progetti di buon vivere presenti a Ferrara
  • Scoprire nuove iniziative per favorire l’allargamento della rete e le relazioni con nuovi gruppi
  • Spiegare come queste pratiche incidono nei regolamenti comunali e informare sulle variazioni e ripensamenti apportati negli ultimi anni dal Comune di Ferrara
  • Informare sul processo di revisione in atto del Regolamento della partecipazione popolare

 METODOLOGIE DIDATTICHE

  • Presentazione frontale e scambio finale di considerazioni
  • Consegna di materiale informativo

DESTINATARI

  • Cittadini appassionati di auto-produzione, economia solidale, interculturalità, arte, agricoltura di prossimità, sport all’aria aperta …

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *