Tutti in cortile

50. Tutti in cortile 

f449dfcaccaaf134a1cfeff65d7d733f-1

Soggetto proponente
Tutti in cortile

Descrizione
TUTTI IN CORTILE – percorso di riqualificazione del cortile della Scuola Elementare LEOPARDI.
Colore e relazioni all’aperto sono gli obiettivi del nuovo cortile che possa esser vanto e luogo felice di ritrovo per la didattica ed il quartiere.

Persone coinvolte:

  •  genitore rappresentante di classe nel consiglio di interclasse del plesso Leopardi per la classe IIA: sig.ra Antonella D’Agostino
  • genitore rappresentante di classe nel consiglio di interclasse del plesso Leopardi per la classe IIB: sig. Simone Trevisani
  • gruppo spontaneo: genitori volontari per interventi di manutenzione del cortile della scuola Leopardi, coordinati dalla sig. ra Marcella Pirazzoli, genitore classe IIB.

Azioni previste:

La ristrutturazione del giardino in senso più ampio e completo prevede un sopralluogo accurato da parte dell’amministrazione a seguito di segnalazione anche da parte della Scuola per valutare nuove ipotesi per scolo acque e livellamento terreno non pavimentato.

AREA IN TERRA BATTUTA: Si prevede di compartimentare l’area in terra battuta all’interno del cortile scolastico in quanto il correre dei bambini non favorisce la fruibilità dello spazio rendendolo pericoloso per le grosse radici presenti degli alberi e per il tipo di terreno che crea grandi pozzanghere e anche tanta polvere. Organizzando l’area in zone è possibile concentrare i bambini che saranno di volta in volta interessati in una funzione più precisa.

ZONA ORTO Si prevede la coltura in pallet e cassette e saranno piantumate aiuole aromatiche olfattive a decoro dell’area. Sono attività svolte principalmente dalle classi prime. ﴾vedi scheda﴿

ZONA CORO‐ANFITEATRO Si prevede la realizzazione di panche di legno solide disposte ad anfiteatro per le attività di recite, cinema, teatro.. una zona palco leggermente sopraelevata che può fungere anche da seduta per attività che richiedono un appoggio come disegnare, manipolare creta o altri materiali.

ARREDI: con il riutilizzo dei copertoni si è previsto di realizzare delle sedute colorate che si dispongono a raggiera partendo da dalle fioriere anch’esse realizzate con i copertoni disposte attorno agli alberi esistenti per mitigare le grosse radici ormai esposte. In questo modo si arricchisce il giardino di gruppi di piante annuali, erbacce perenni, piccoli arbusti, protette quindi dal calpestio e fornite di un terreno più adeguato. Aiuole aromatiche, aiuole delle biodiversità, ecc.. Gioco di equilibrio realizzato con assi e copertoni.

AREA ASFALTATA: nella zona cementata con l’ausilio di vernici si colorerà la pavimentazione realizzando giochi a terra tipo scacchi, mondo, area campo basket sotto il canestro esistente; ecc..

Quello che è importante è far passare il concetto, il valore, che si riqualifica un bene da parte di chi vive la scuola e questo bene rimarrà per le classi future. E’ un segnale importante anche per i ragazzi più grandi delle classi V. Segno di solidarietà verso il prossimo, rispetto per ciò che si ha e per ciò che si può migliorare grazie all’impegno di tutti.

Beni comuni
Senso civico, scuole

Azioni tipo
rispetto e cura dello spazio pubblico, miglioramento giardini scolastici, uso comunitario dei locali scolastici

Periodo
2016 – in corso

Contatti
arch.marcella.pirazzoli@gmail.com
via Boccaccio 4, Ferrara – Scuola Primaria Leopardi

Galleria