– Comunicato del 21 settembre 2017 a cura di èFerrara Urban Center – 

Continua il percorso di ascolto e riconoscimento delle esperienze di attivismo civico avviato nel 2014 dal Comune di Ferrara attraverso l’Urban Center grazie al progetto Officina dei saperi, viaggio nelle frazioni.

Negli ultimi anni, grazie ad una forte collaborazione tra uffici tecnici interni all’amministrazione e una rete informale cittadina, che oggi conta circa 65 esperienze, è stato possibile attivare un processo di ascolto, supporto e promozione di alcune esperienze locali di partecipazione civica, che ha portato alla semplificazione di diversi strumenti normativi e all’introduzione di nuove procedure per favorire l’uso spontaneo e collettivo dello spazio pubblico da parte di gruppi o di cittadini singoli.

Molte di queste variazioni interessano lo spazio fisico e consentono anche ai cittadini singoli, e non più solo alle associazioni, di intervenire ad esempio nelle aree verdi grazie al nuovo “Regolamento per la cura e la riconversione partecipata di aree verdi pubbliche”; altre rendono più semplice la realizzazione di attività spontanee e conviviali all’aria aperta come l’Articolo Far-filò, la Comunicazione barbecue e il nuovo articolo sull’Arte di strada.
Nella “Sezione informativa” del sito di èFerrara Urban Center è possibile consultare tutte le normative attualizzate e le procedure introdotte a seguito dei processi Ferrara mia e Officina dei Saperi e scaricare il pieghevole “FAQ”, un prontuario pensato per tutti coloro che sono coinvolti in iniziative di partecipazione civica.

L’Officina dei saperi
Il percorso Officina dei saperi, viaggio nelle frazioni rappresenta la seconda fase di un processo più ampio, chiamato appunto ‘Officina dei saperi’, sul quale si concentrerà l’attività dell’Urban Center nel 2018, da intendersi come una sorta di laboratorio cittadino per l’apprendimento tra pari attraverso lo scambio libero e gratuito di saperi, informazioni e relazioni.
Il progetto (settembre 2017 – marzo 2018) è tra i vincitori del Bando regionale per il finanziamento dei processi di partecipazione per l’anno 2017 ed ha ottenuto un finanziamento di 5.200 euro assegnato dalla Regione a cui si somma un cofinanziamento comunale di 2.300 euro.

Oggetto d’attenzione del progetto è il Regolamento comunale per la disciplina delle forme della partecipazione popolare all’amministrazione locale, strumento normativo già esistente ma del quale è necessaria un’attualizzazione, anche alla luce degli esiti dei percorsi partecipativi promossi negli ultimi anni. L’obiettivo è quello di consegnare alla Giunta degli Assessori una Bozza del nuovo Regolamento entro marzo 2018, che sia il frutto del lavoro congiunto di un gruppo di tecnici comunali allargato ai cittadini interessati, in continuità la prima fase dell’Officina.

A questa attività si affiancheranno una serie di sopralluoghi, interviste e incontri nei territori più periferici per sollecitare i gruppi di cittadini già coinvolti o in avvicinamento, e per l’inclusione di nuovi soggetti interessati.

Per maggiori info:
www.urbancenterferrara.it/officina-dei-saperi | urbancenter@comune.fe.it | www.facebook.com/UrbanCenterFerrara | 0532 419297

 

Link utili:

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *