Agenda attività

Agenda attività Urban Center

luglio 2018 – maggio 2019
èFerrara Urban Center è un servizio pubblico del Comune a supporto delle iniziative di partecipazione civica per il miglioramento delle comunità e dei luoghi, a partire da stili di vita, comportamenti e micro azioni.  Si compone di un ufficio operativo all’interno dell’amministrazione e di una rete informale di cittadini.

L’Agenda attività è l’insieme delle proposte, idee e richieste condivise tra i cittadini e l’amministrazione,  mostra tutte le iniziative dell’ufficio operativo in programma e in definizione.

La sua rielaborazione, che avviene di norma una volta l’anno, è occasione per la rendicontazione dei risultati effettivamente raggiunti e delle necessità ancora aperte.

1. Supporto e racconto delle comunità di pratiche locali

Ascolto, riconoscimento e supporto informativo per iniziative e progettualità civiche locali; osservazione, analisi e rappresentazione dei contesti territoriali; co-progettazione e racconto delle attività dei cittadini.

1.1 Conoscenza delle pratiche

Comprendere, conoscere e riconoscere le pratiche locali è il primo passo per individuare i beni comuni caratterizzanti il nostro territorio a partire dalle passioni, dai desideri e dai bisogni che ci spingono ad agire per il miglioramento dei luoghi e delle comunità.

SOPRALLUOGHI: Urban Center lavora in una logica di prossimità e rispetto dei tempi di vita delle persone. Segnalaci la tua iniziativa o idea, e contattaci per fissare un sopralluogo! Compila il test o scrivi a urbancenter@comune.fe.it
 
MAPPA E ALBUM: Costruzione di un Album delle esperienze e di una Mappa dei beni comuni emersi caratterizzanti le pratiche intercettate. Album e Mappa sono le chiavi per il continuo aggiornamento della Carta e Regolamento Beni Comuni.

1.2 Comunicazione delle iniziative

Supportare la comunicazione e la promozione delle iniziative civiche è un asse strategico del servizio, con un’attenzione specifica a favorire l’auto-narrazione delle esperienze con strumenti semplici e diretti.

FOTO E VIDEO: Foto e video di alcune iniziative di partecipazione civica incontrate dal 2016, in parte possibili grazie ai nuovi regolamenti introdotti per non ostacolare l’uso conviviale dello spazio pubblico e la riconversione collettiva delle aree verdi pubbliche.

SISTEMA DI BACHECHE PUBBLICHE: [work in progress] Creazione di un sistema di impianti/bacheche per una comunicazione pubblica diffusa, gratuita e auto-gestita dalle collettività civiche nei diversi territori.
_Sperimentazione dell’iniziativa “Città senza pietà” del Collettivo Jarfalla, in collaborazione con ICA srl.

1.3 Supporto progettuale

Supportare lo sviluppo progettuale delle iniziative e accompagnarle nel tempo, superando le difficoltà burocratiche e normative, cercando di estendere la rete delle persone e dei soggetti coinvolti, affrontando i contrasti e le diversità di opinioni.

PROGETTI COLLETTIVI DI TRASFORMAZIONE DELLO SPAZIO PUBBLICO: Supporto dei cittadini nello sviluppo di progetti collettivi di trasformazione dello spazio pubblico aperti al quartiere e  che prevedono collaborazioni con più realtà civiche cittadine. [work in progress]
Krasnopark, Quartiere Krasnodar
> Adottiamo un’aiuola, Quartiere Giardino
> Via Pitteri Social Street, Zona Ippodromo
Festa di strada su Via Zemola, Centro storico
> Bosco didattico, Quartiere Barco
> Parchetti J.Coltrane e M.Waters, Quartiere Barco
> ParcoLibro, San Bartolomeo in Bosco
Festa di quartiere, Pontegradella

ALBO DEI VOLONTARI: Creazione di un Albo di cittadini volontari per il supporto dei progetti collettivi e di altre iniziative promosse dai cittadini. [work in progress]
> Supporto nella sperimentazione della manifestazione Ferrara mia, insieme per la cura della città” del 29.09.2018.

1.4 Informare

Molteplici sono le modifiche introdotte e in definizione ai regolamenti e procedure comunali, per favorire l’uso libero e conviviale dello spazio pubblico, supportare le realtà civiche locali, migliorare gli strumenti della democrazia partecipativa.

SEZIONE INFORMATIVA: raccoglie tutte le modifiche introdotte nei regolamenti comunali a seguito dei percorsi di partecipazione sviluppati da Urban Center dal 2014.

KIT INFORMATIVO
> Faq –  Prontuario  di informazioni utili per cittadini coinvolti in iniziative di partecipazione civica.
> Schede informative – uso collettivo e conviviale dello spazio pubblico aperto.

2. Gestione ex-Mof

Dal 28.03.2018 l’Urban Center si dota di una sede pubblica. Il primo passo per attivare lo spazio è quello di costruire collettivamente regole e accordi per una gestione quanto più aperta del luogo, affinché diventi uno spazio effettivamente a disposizione dei cittadini e del quartiere.

2.1 Ex - Mof

L’Urban Center è aperto tutti i giovedì dalle 10.00 alle 20.00. Si compone di tre aule studio (capienza massima 40 persone) e un piccolo punto ristoro per incontri informali (capienza massima 20 persone). È inoltre possibile prenotare l’uso della Sala principale nel rispetto delle linee guida in definizione.

APERTURA LIBERA: [work in progress] foto e descrizione degli ambienti, orari di apertura, linee guida per l’autogestione degli spazi

PRENOTAZIONE SALA CARLO BASSI: [work in progress] linee guida in definizione nella fase di attivazione. [work in progress]

2.2 Altri spazi in città

Abbiamo avviato una prima ricognizione degli spazi in città a disposizione dei cittadini per incontri e iniziative. Collabora alla creazione di questa mappa online, segnalaci un nuovo spazio scrivendo a urbancenter@comune.fe.it.

MAPPA ONLINE SPAZI DISPONIBILI: localizzazione e breve descrizione degli ambienti, regole per l’accesso e l’utilizzo [work in progress]

2.3 Programmazione ex - Mof

Sono in programma due cicli di incontri: i momenti collettivi di apprendimento informale dell’Officina dei Saperi, e gli incontri informativi a cura della pubblica amministrazione sulle principali trasformazioni urbane in atto. In definizione la programmazione di Mostre.

OFFICINA DEI SAPERI: incontri per lo scambio informale di esperienze e conoscenze, per un aiuto reciproco nello sviluppo di attività e progetti di partecipazione civica:
> Depave is paradise! [work in progress]
> Incontri collettivi della Rete Urban Center.
> Sperimentazione di un sistema comunitario di scambio. [work in progress]

MOSTRE: [work in progress]

3. Attivazione della macchina amministrativa

Favorire le relazioni tra amministrazione e cittadini per un governo partecipato dei beni comuni, tutti quei beni immateriali o materiali che è necessario proteggere o potenziare perché necessari per la realizzazione di passioni, desideri e bisogni.

3.1 Governo dei beni comuni

Coordinamento e collaborazione con altri uffici della pubblica amministrazione per proseguire il cammino di revisione e attualizzazione di procedure e regolamenti comunali dopo l’approvazione della Carta dei Beni Comuni e del relativo Regolamento.

GRUPPO BENI COMUNI: sperimentazione di un coordinamento operativo dei centri della partecipazione del Comune (centro idea, centro famiglie, centro mediazione, urban center) per il supporto delle iniziative civiche locali di tutela e potenziamento dei beni comuni.

ISTITUTI DI PARTECIPAZIONE: introdurre e potenziare pratiche e metodi propri della democrazia partecipativa di livello comunale, integrando gli strumenti della democrazia diretta con quelli di natura dialogico-deliberativa.

BILANCIO COMUNALE: diffusione di conoscenza sui meccanismi di funzionamento e sui contenuti del bilancio comunale, a partire dagli stessi tecnici della pubblica amministrazione. [work in progress].
> Bilancio dell’Ente
> ABC su bilancio partecipativo e crowdfunding civico

3.2 Aree verdi pubbliche

Supporto dell’Ufficio Verde Pubblico e Arredo urbano nell’accompagnamento di iniziative civiche per la riconversione e cura degli spazi verdi comunali, a seguito della ridefinizione del Regolamento comunale attivo dal 2009.

ATTIVITÀ FORMATIVE: per la diffusione di conoscenza sulle pratiche di orticultura urbana e giardinaggio civico, date le nuove possibilità di azione e ripensamento collettivo delle aree verdi introdotte nei regolamenti comunali.
> Coltivare lo spazio pubblico: incontri e lezioni per cittadini-giardinieri e città accoglienti a prova di clima, coordinato da Elena Farné, in collaborazione con il Centro Idea.

3.2 Comunità scolastiche

Supporto del Centro per le Famiglie del Comune di Ferrara nello sviluppo del progetto “Scuole beni comuni” per conoscere e supportare le  comunità scolastiche attive nel territorio comunale.

MAPPA “SCUOLE COME BENI COMUNI” [work in progress]

INCONTRI COLLETTIVI: conoscenza e confronto tra docenti e famiglie coinvolti nelle iniziative di miglioramento dei luoghi e delle comunità scolastiche
> 31.05.2017
> 27.05.2016

3.4 Riuso spazi inutilizzati

Attività formative sul tema del riuso degli spazi ed immobili sottoutilizzati, pubblici ma non solo, rivolte a tecnici della pubblica amministrazione, professionisti e cittadini interessati. Confronto con esperienze e casi concreti locali e di rilievo nazionale.

SCUOLA DI RIUSO 2018 a cura di Cittadinanzattiva onlus [work in progress]

SEMINARI: confronto con esperienze e casi concreti locali e di rilievo nazionale
> 21.10.2017 – Dirigenti pubblici e attivatori urbani a confronto, all’interno del Festival Ricrea.  I casi di CasermArcheologica, del Servizio Patrimonio e di Planimetrie Culturali.
> 11.11.2016 – Tavolo nazionale riuso, in collaborazione con Cittadinanzattiva onlus.  I casi dell’Ex Asilo Filangieri e di Planimetrie Culturali.